Frittelle di maresima

2014-03-12
Frittelle di maresima

Questi dolci hanno radici molto lontane e risalgono addirittura alla cucina italiana caratteristica dell’epoca rinascimentale. Il gusto unico conquista chiunque e la presenza della maresima, erba spontanea ricca di salutari nutrienti, stempera i grassi della frittura.

Ingredienti

  • Farina: 200 grammi
  • Ricotta o formaggio fresco seconda dei gusti personali: 150 grammi
  • Lievito per dolci: una bustina
  • Una manciata di parmigiano reggiano o di grana padano grattugiato
  • Una manciata di pecorino grattugiato
  • 2 uova
  • Un bicchiere di latte
  • Maresima: quattro manciate
  • Olio extravergine di oliva: abbondante
  • Zucchero: una spolverata
  • Uva passa e pinoli: una manciata
  • Estratto di fiori d'arancio: poche gocce

Preparazione

Step 1

In una terrina iniziate a mescolare farina, ricotta, parmigiano reggiano grattugiato, il latte, qualche goccia di estratto di fiori d'arancio e il lievito che avrete precedentemente stemperato in un goccio di latte. Aiutandovi con un cucchiaio o, se preferite, con un robot da cucina, miscelate con cura il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, liscio e privo di grumi.

Step 2

Quando avrete raggiunto questo risultato aggiungete al tutto anche la maresima, i pinoli e l'uvetta e mescolate nuovamente con attenzione. In una padella piuttosto ampia, mettete a scaldare abbondante olio extravergine di oliva quindi, aiutandovi con un cucchiaio, gettate nell'olio bollente delle palline di composto.

Step 3

In breve tempo si gonfieranno e le frittelle ottenute andranno voltate in modo da ottenere la giusta doratura su entrambi i lati. A questo punto le frittelle di maresima sono pronte per essere gustate. Adagiatele su della carta da cucina per eliminare l'unto in eccesso, trasferitele su un piatto da portata, spolverizzatele di zucchero e servitele in tavola.

Per rimanere in tema rinascimentale potete farle precedere da un arrosto di maiale al forno in salsa di mele da abbinare a un vino rosso importante come il barolo.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :