Gnocchi del casentino

2014-08-07
gnocchi casentini - toscana

Il Casentino è una delle valli che si trovano a nord della provincia di Arezzo. Un luogo di inestimabile bellezza ricco di una lussureggiante vegetazione dalla quale, di tanto in tanto, spuntano resti di castelli medievali. Una zona ricca di acqua poiché attraverso di essa scorre il primo tratto dell’Arno. Ricchi pascoli si trovano in alto e hanno consentito, in passato, la pratica della pastorizia.
La cucina del luogo quindi si basa sulle erbette che si trovano in natura e su prodotti caseari.
Gli gnocchi del Casentino sono un prelibato piatto di questa zona, apparentemente costituito da pochi ingredienti ma di impareggiabile bontà.

Ingredienti

Preparazione

Step 1

Lavare bene gli spinaci e ancora grondanti, adagiarli in una padella in teflon per farli stufare. Questo procedimento è preferibile all'ebollizione, in quanto, consente di evitare che le verdure assorbano troppa acqua durante la cottura. Appena saranno cotti, lasciarli raffreddare.

Step 2

Nel frattempo, in una capiente ciotola schiacciare la ricotta, aggiungere le uova, il formaggio grattuggiato, un pizzico di sale, pepe e noce moscata. Quindi, tritare gli spinaci e unirli al composto. Il composto dovrà risultare ben sodo per poter formare delle palline. In caso sia troppo umido, aggiungere poca farina fino ad ottenere una consistenza ottimale. Infarinare le mani e formare delle palline grandi come delle noci.

Step 3

Tuffarle in brodo bollente poche per volta, lasciandole cucinare per 5 minuti. Toglierle con una schiumarola, adagiarle su di un piatto e condire con burro aromatizzato con salvia o con sugo di arrosto. In inverno, sono gradevoli anche servite nel loro stesso brodo di cottura.


Un piatto da abbinare è un brasato di maiale, il cui fondo di cottura servirà per condire gli gnocchi.

I vini in abbinamento ai piatti, in genere, seguono la regola della territorialità. Il vitigno principe della Toscana è il Sangiovese che regala vini fruttati e di pronta beva. Quindi, è consigliabile abbinare un vino ottenuto da questo vitigno, spesso vinificato insieme al Merlot.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :