Risotto ai mirtilli

2013-12-22
risotto ai mirtilli

Il risotto ai mirtilli è un primo piatto non molto noto ma che una volta assaggiato non si dimenticherà per il gusto particolare e raffinato.

Ingredienti

  • 400 grammi di riso, preferibilmente di qualità Carnaroli
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 50 grammi di burro
  • 1 bicchiere di vino, a scelta bianco o rosso, a seconda dei gusti
  • 200 grammi di mirtilli
  • sale q.b.
  • pepe
  • parmigiano grattugiato

Preparazione

Step 1

Preparare il brodo vegetale che verrà usato per cuocere il riso, con un gambo di sedano, una carota, una piccola cipolla, lasciandoli bollire in acqua salata per circa mezz'ora.

Step 2

Nel frattempo, mettere i mirtilli, dopo averli puliti, in un tegamino con poco burro e farli cuocere a fuoco lento per una decina di minuti e, dopo averne lasciati qualcuno da parte che servirà come guarnizione, frullarli fino ad ottenere una purea.

Step 3

In un tegame a bordi alti, sempre a fuoco basso, far sciogliere il burro, poi versare il riso e bagnare con il vino. Mescolare e, quando il vino è evaporato, aggiungere lentamente il brodo caldo fino al termine della cottura.

Step 4

Spegnere il fuoco e unire i mirtilli frullati e il parmigiano. Controllare il sale e aggiungere, se gradito, del pepe. Versare nei piatti e guarnire con i mirtilli precedentemente lasciati da parte. Il tempo di preparazione totale non supera i trenta minuti.

E’ questo un piatto delicato al quale si possono accostare, come seconda portata, delle patate lessate, tagliate a fette e passate in forno con della besciamella, da usare come contorno per delle piccole frittatine. Altrimenti si possono servire, sempre come secondo piatto, delle verdure grigliate e degli assaggi di formaggi vari.
Ottimo accostamento un vino dell’Alto Adige come il Muller Thurgau o il Lagrein Glassier, che può anche essere usato per sfumare il risotto.
Come dessert un dolce al cucchiaio, da scegliere tra una crema catalana o una panna cotta o un gelato al cioccolato guarnito con panna e cialde o affogato nel caffè o in un liquore quale il grand marnier.
Piatti semplici ma di sicuro effetto, gradevoli sia all’occhio che al palato.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :