Frittata di asparagi selvatici ed erbe aromatiche

2017-07-07
Ricette correlate:
  • Panada veneta

    Panada veneta

  • Ravioli al radicchio

    Ravioli al radicchio

  • Crema di asparagi bianchi

    Crema di asparagi bianchi

  • Torta salata ricotta e spinaci

    Torta salata ricotta e spinaci

  • Risotto con bruscandoli

    Risotto con bruscandoli

Frittata di asparagi selvatici ed erbe aromatiche

La frittata di asparagi ed erbe aromatiche è un piatto gustoso e veloce che può essere preparato in anticipo per poi essere servito durante una piacevole serata a casa con gli amici o anche durante un pic nic all’aperto.

Frittata di asparagi selvatici ed erbe aromatiche ricetta

 

Ingredienti

  • 600 g. di asparagi selvatici
  • 30 g di pamiggiano reggiano grattugiato
  • mix di erbe aromatiche (erba cipollina, salvia, basilico, maggiorana)
  • 6 uova
  • sale q.b.
  • pepe q.b
  • olio extra vergine di oliva 4 cucchiai
  • provola affumicata: 100 g

Metodo

Passo 1

Lavate gli asparagi selvatici, avendo cura di tagliare e scansare la parte bianca e più dura del gambo. Poi formate dei mazzetti legandoli con uno spago e cuoceteli in acqua leggermente salata per circa 20 minuti, avendo cura di lasciare le punte degli asparagi rivolte verso l'alto e non sommerse dall'acqua.

Passo 2

Una volta lessati, tagliate gli asparagi in tanti tronchetti e lasciateli a rosolare per alcuni minuti in una padella antiaderente dove in precedenza avrete sciolto il burro. Lasciate raffreddare.

Passo 3

Rompete le uova in una terrina, sbattetele con forza, unite la provola affumicata già tagliata a dadini, gli asparagi come precedentemente preparati e il mix di erbe aromatiche; condite con sale e pepe a piacimento, avendo cura di amalgamare tra di loro tutti gli ingredienti.

Passo 4

Versate poi il composto in una padella antiaderente, dopo averla riscaldata con l'olio extravergine, e cuocere a fuoco medio per 4 minuti circa a lato e comunque fino a che entrambi i lati risultino ben dorati.

Consigli

Suggeriamo di servire il piatto solo dopo averlo lasciato raffreddare, presentandolo o in piccole porzioni dalla forma quadrata se servito come antipasto o stuzzichino per aperitivi ovvero in alternativa tagliato a spicchi se servito come seconda portata.
La frittata con asparagi ed erbe qualora venga servita come seconda portata potrà essere gustata unitamente ad una vivace insalata arricchita con mandorle, carote, pomodorini e olive nere. Una cena gustosa e leggera che conquisterà i vostri ospiti per la semplicità dei suoi sapori. Consigliamo infine di accompagnare il piatto con buon vermentino ghiacciato.