Frittura di verdure

2013-09-27
Frittura di verdure

Il fritto di verdure è sempre un piatto molto gradito, sia per la sua consistenza croccante che per il gusto saporito. Quasi sempre però, prevedendo una pastella, le verdure si appesantiscono eccessivamente rendendo il fritto difficilmente digeribile. Ecco come preparare delle verdure fritte leggere, senza pastella.

Ingredienti

Preparazione

Step 1

La preparazione delle verdure è piuttosto semplice. Basterà lavarle, rimuovere la parte centrale nel caso dei peperoni, le estremità di carote e zucchine, la buccia delle cipolle e la scorza dello zenzero. Con una grattugia a maglie larghe, non dovremo far altro che affettare le verdure, creando delle striscioline sottili. Le immergeremo poi in una bacinella contenente acqua fredda e ghiaccio. Sarà questo il segreto per ottenere una straordinaria croccantezza.

Step 2

Nel frattempo riscalderemo l'olio in una pentola profonda, fino a raggiungere una temperatura di circa 170° C. Se non disponiamo di un termometro da cucina potremo verificarne la temperatura immergendo nell'olio uno stuzzicadenti: se si formeranno delle bollicine attorno ad esso, allora vorrà dire che l'olio è sufficientemente caldo. Estrarre le verdure dalla bacinella e asciugarle accuratamente con l'aiuto di uno strofinaccio o carta assorbente da cucina.

Step 3

Utilizzando un mestolo oppure una schiumarola, immergere le verdure nell'olio. Lasciare friggere per circa 5 minuti. Fare riposare il fritto su carta paglia assorbente e infine condire con abbondante paprika dolce e sale. L'effetto finale porterà in tavola una ventata di allegria con i suoi colori e i suoi profumi che non lasceranno certo indifferenti i nostri commensali.

Possiamo abbinare al nostro fritto un Verdicchio dei Colli di Jesi, che darà freschezza al piatto senza appesantirlo. In abbinamento potremo preparare degli involtini con sfoglie di mozzarella, pomodori secchi aromatizzati al timo e filetti di acciughe

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :