Pasta integrale con carciofi e cicoria

2013-12-28
Pasta integrale con carciofi e cicoria

La pasta con cicoria e carciofi, è un piatto molto semplice da realizzare e soprattutto in poco tempo (occorrono 45 minuti tra preparazione e cottura). È ideale per i vegetariani ma anche per chi vuole mangiare leggero e senza carne.

Ingredienti

  • 320gr di pasta integrale
  • un mazzetto di cicoria(catalogna)
  • 6 carciofi di medio/piccole dimensioni
  • prezzemolo tritato (1 mazzetto)
  • cipollotti bianchi (1 mazzetto)
  • una tazza di fave sgusciate
  • 220 mL di vino bianco secco
  • 30 gr di burro
  • parmigiano q.b.
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione

Step 1

Lavate accuratamente le verdure, poi tagliate la cicoria a tocchetti, i carciofi a spicchi e sgusciate le fave. Lasciate bollire 2L di acqua in una grossa pentola, e ad ebollizione aggiungete il sale.

Step 2

Aggiungete dapprima gli spicchi di carciofi, a distanza di soli cinque minuti, aggiungete le fave ed infine i tocchetti di cicoria. Lasciate cuocere il tutto per 5-10 minuti al massimo, dopodiché scolate le verdure e conservate il brodo.

Step 3

Affettate i cipollotti bianchi su di una teglia, e soffriggetene solo una metà in una padella con tre cucchiai di olio extravergine d'oliva. Nella pentola contenente il brodo di verdure, cuocete la pasta integrale per 8-10 minuti (seguendo le istruzioni scritte sulla confezione), in modo che assuma il retrogusto "vegetale".

Step 4

Scolate la pasta (cercate di conservare un po' di brodo, se è possibile e a seconda dei vostri gusti) e saltatela in padella insieme all' altra metà di cipollotti aggiungendo altri due o tre cucchiai d'olio, aromatizzate con un po' di vino bianco secco. Mischiate ora le verdure e addizionate sale e pepe quanto basta; poco prima di ultimare la cottura aggiungete il burro ammorbidito, formaggio, prezzemolo tritato et voilà! Pronto per essere servito.

VINI DA ABBINARE

Data la presenza elevata di terpeni nei carciofi, è consigliabile evitare vini rossi, prediligendo un vino bianco, preferibilmente giovane, dal sapore vellutato e morbido, accompagnato da un aroma fruttato o floreale. I più indicati sono il Val d’ Arbia, l’ Erbalauce di Caluso, il Canossa Sauvignon, o il Lizzano Bianco.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :