Loader

Fiori di Robinia fritti

2014-06-19
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 5m
  • Tempo di cottura: 5m
  • Pronto in: 10m
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (5 / 5)

5 5 1
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

1 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Panada veneta

    Panada veneta

  • Ravioli al radicchio

    Ravioli al radicchio

  • Crema di asparagi bianchi

    Crema di asparagi bianchi

  • Torta salata ricotta e spinaci

    Torta salata ricotta e spinaci

  • Risotto con bruscandoli

    Risotto con bruscandoli

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 10 fiori di robinia
  • 50 g di farina 00
  • 100 ml di acqua gasata ghiacciata
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di zucchero
  • olio di semi da frittura

Metodo

Passo 1

Questa ricetta è piuttosto semplice e rapida: si stimano 5 minuti per la preparazione e circa 5 minuti per la cottura. I fiori di robinia vanno raccolti in primavera avanzata: è preferibile scegliere quelli appena sbocciati perché più resistenti. Lavare delicatamente i fiori di robinia, lasciandoli a bagno in acqua e bicarbonato: questo per eliminare eventuali insetti, ghiotti del nettare di questa pianta. Sciacquarli poi sotto l'acqua e asciugarli delicatamente con un canovaccio.

Passo 2

Preparare la pastella sbattendo l'uovo e l'acqua fredda da frigo. Aggiungere poi la farina ed il sale. Continuare a mescolare fino a quando non si otterrà un composto nè troppo denso nè troppo liquido.Mettere la pastella in frigo e far scaldare l'olio di semi da frittura.

Passo 3

Quando l'olio è bollente, togliere la pastella dal frigo, immergerci i fiori e buttarli nell'olio bollente, friggendoli velocemente da entrambe le parti. Si consiglia di raccogliere qualche fiore in più per testare i tempi di frittura: se la robinia viene lasciata a friggere troppo a lungo, rischia infatti di assorbire troppo olio e risultare troppo pesante. Scolare i fiori ed adagiarli su carta assorbente per asciugare l'olio in eccesso.


Salare i fiori di robinia fritti e servirli come antipasto o stuzzichino, accompagnati da un ottimo Verduzzo.
In alternativa, spolverati con lo zucchero semolato appena tolti dalla padella, possono essere pure un ottimo snack dolce.