Loader

Orecchiette alle cime di rapa

2013-05-14
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 30m
  • Tempo di cottura: 5m
  • Pronto in: 35m
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (5 / 5)

5 5 1
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

1 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Panada veneta

    Panada veneta

  • Ravioli al radicchio

    Ravioli al radicchio

  • Crema di asparagi bianchi

    Crema di asparagi bianchi

  • Torta salata ricotta e spinaci

    Torta salata ricotta e spinaci

  • Risotto con bruscandoli

    Risotto con bruscandoli

Il piatto pugliese noto per eccellenza sono le orecchiette con le cime di rapa, chiamate anche recchitelle, che si possono presentare e cucinare anche con l’utilizzo di condimenti diversi quali pomodori, acciughe o broccoli. Il fascino di questo piatto pugliese, di origine contadina, consiste proprio nella cottura della pasta con le verdure che, oltre all’esperienza e a una buona selezione delle materie prime indispensabili, danno al piatto un sapore del tutto originale.

Ingredienti

  • 300gr di cime di rapa non fiorite
  • 300 gr di orecchiette (preferibilmente fresche)
  • olio
  • 2 spicchi d'aglio
  • peperoncino fresco
  • sale
  • acciughe

Metodo

Passo 1

All'inizio occorre pulire e tagliare le cime di rapa. La pulizia delle cime di rapa è parte essenziale della ricetta: bisogna eliminare le foglie rovinate, gli steli che si presentano duri al tatto e mantenere le parti più morbide e tenere. E' utile poi dividere le cimette di rapa dal torsolo della pianta, che andrà tagliato a pezzetti perchè al suo interno è morbido e tenero.

Passo 2

In seguito, per prima cosa occorre portare a ebollizione l'acqua di cottura e, quindi, cuocere le orecchiette assieme alle cime di rapa dal momento in cui l'acqua inizia a bollire, in modo tale che la pasta possa assorbire perfettamente tutti gli aromi della verdura. La cottura avrà una durata totale di circa 10 minuti.

Passo 3

Successivamente, la pasta deve essere mantecata a fuoco vivace per circa 3/4 minuti con un soffritto saporito a base di acciughe e aglio, a cui si può aggiungere un pò di peperoncino fresco che favorirà l'esaltazione dei sapori.

Passo 4

In alternativa al peperoncino fresco, si può utilizzare l'olio extra vergine di oliva aromatizzato al peperoncino fresco, in Puglia soprannominato con il termine di olio santo. Al termine della cottura il piatto sarà pronto per essere servito caldo.

Il vino da associare al piatto potrebbe essere un bianco, come il Salice Salentino Bianco, oppure il Locorotondo, servito a circa 10 gradi, che ben si adatta ai sapori delle cime di rapa e delle orecchiette.