Loader

Frittelle con l’erba madre

2015-01-22
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 15m
  • Tempo di cottura: 5m
  • Pronto in: 20m
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (3 / 5)

3 5 2
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

2 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Panada veneta

    Panada veneta

  • Ravioli al radicchio

    Ravioli al radicchio

  • Crema di asparagi bianchi

    Crema di asparagi bianchi

  • Torta salata ricotta e spinaci

    Torta salata ricotta e spinaci

  • Risotto con bruscandoli

    Risotto con bruscandoli

Le frittelle con erba madre è un secondo piatto a base di verdure di origina antiche, molto semplice da preparare e gustoso.

Ingredienti

  • Due uova
  • Cento grammi di zucchero
  • Centocinquanta grammi di farina
  • Due bicchieri di latte
  • Dieci grammi di lievito per dolci
  • Cinquanta grammi di erba madre
  • Sale
  • Olio di oliva extravergine

Metodo

Passo 1

Il primo procedimento da compiere è quello di aprire le uova, metterle in un recipiente e sbatterle con energia. A poche dosi bisogna aggiungere lo zucchero, e continuare a mescolare sempre con energia: conviene ovviamente versarne una piccola dosa, mescolare e farlo assorbire e versarne una nuova dose.

Passo 2

Lo stesso deve essere effettuato anche col latte, e con l'erba madre: tutti questi ingredienti, compreso il sale ed il lievito per dolci dunque devono contribuire a formare un impasto che deve essere omogeneo e privo di un qualsiasi grumo o bolla d'aria. L'impasto deve essere lasciato a riposta per qualche ora, in maniera tale che il suo volume aumenti parecchio, e che quasi raddoppi.

Passo 3

Dopo che l'impasto ha riposato in un luogo abbastanza caldo, bisogna mettere sul fuoco una pentola molto capiente, e scaldare una quantità abbondante di olio. Mentre l'olio si scalda, bisogna preparare le frittelle: con un cucchiaio si deve prendere una parte di impasto e formare un piccolo anello, ed una volta che questo è pronto, metterlo nell'olio rovente.

Passo 4

Bastano pochissimi attimi per cuocere le frittelle: quando questa diventa dorata da un lato, bisogna girarla usando una forchetta, e quando anche l'altra parte è cotta, bisogna utilizzare uno scolino e mettere le frittelle in un recipiente, ricoperto dalla carta da cucina. Quando tutte le frittelle sono cotte, basta semplicemente cospargerle con lo zucchero filato, farle raffreddare e gustarle.

Con cosa accompagnarle.

Con vino rosso e con un menù di carne, come quella d’agnello coi piselli cotta al tegame.