Loader

Risotto con mango e gorgonzola

2013-12-13
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 15m
  • Tempo di cottura: 20m
  • Pronto in: 35m
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (5 / 5)

5 5 1
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

1 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Panada veneta

    Panada veneta

  • Ravioli al radicchio

    Ravioli al radicchio

  • Crema di asparagi bianchi

    Crema di asparagi bianchi

  • Torta salata ricotta e spinaci

    Torta salata ricotta e spinaci

  • Risotto con bruscandoli

    Risotto con bruscandoli

Dovete preparare una cena speciale? Avete voglia di sorprendere i vostri commensali con un piatto particolare?
Questa ricetta fa proprio al caso vostro: semplice, veloce e dal gusto esotico.

Ingredienti

  • 350 gr di riso
  • 250 gr di mango (peso netto)
  • 180 gr di gorgonzola
  • 1 scalogno
  • 30 gr di burro
  • 3 cucchiai di olio d'oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Q.b. brodo vegetale

Metodo

Passo 1

Versate in un tegame abbastanza capiente l'olio d'oliva ed il burro. Pulite e tagliate lo scalogno, fatene un trito omogeneo. Quando il burro sarà fuso aggiungere lo scalogno. Per velocizzare la cottura, ed evitare che si bruci, è possibile aggiungere un paio di cucchiai di acqua calda. Quando lo scalogno sarà completamente trasparente versare il riso e lasciarlo tostare.

Passo 2

Intanto che il riso si tosta, tagliare a cubetti non troppo grandi il mango. Secondo proprio gusto è possibile frullare una parte del mango, circa la metà, così da creare un gioco di consistenze tra la vellutata ed i cubetti. Per frullare il mango ci si può aiutare aggiungendo qualche mestolo di brodo di verdura.

Passo 3

Quando il riso sarà tostato sfumare con il vino e successivamente bagnarlo con il brodo caldo ogni volta che ve ne fosse bisogno. A metà cottura del riso aggiungere i cubetti di mango ed eventualmente la crema.

Passo 4

Completare la cottura del riso continuando ad aggiungere il brodo. Spegnere il fuoco e mantecare con il gorgonzola. Aggiustare di sale e pepe. Lasciar assestare il risotto qualche minuto. Servirlo caldo e guarnito con un trito di prezzemolo.

Visti i sapori avvolgenti del risotto si consiglia di associare un vino bianco secco non fruttato, come potrebbe essere un Greco di Tufo o una Falanghina beneventana.
Per il medesimo motivo si consiglia di servire il risotto accompagnato da una “semplice” insalata che sia in grado di bilanciarne i gusti. Un esempio? Insalata di rucola, mela verde e noci condita con succo di limone o vinaigrette alla senape.