Loader

Minestra di legumi misti

2014-11-26
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 30m
  • Tempo di cottura: 2:30 h
  • Pronto in: 3:00 h
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (5 / 5)

5 5 1
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

1 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Panada veneta

    Panada veneta

  • Ravioli al radicchio

    Ravioli al radicchio

  • Crema di asparagi bianchi

    Crema di asparagi bianchi

  • Torta salata ricotta e spinaci

    Torta salata ricotta e spinaci

  • Risotto con bruscandoli

    Risotto con bruscandoli

La minestra di legumi misti è un goloso e salutare primo piatto ricco di fibre, vitamine e proteine di origine vegetale, ideale da servire per un pranzo o una cena nel periodo invernale.

Ingredienti

  • 250 grammi di legumi secchi misti, tra cui: fagioli borlotti, ceci, lenticchie, piselli, fave
  • 50 grammi di farro
  • 50 grammi di orzo
  • 2,5 litri di brodo (di carne o vegetale, a seconda dei gusti)
  • 1 grossa cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • olio di oliva
  • sale
  • pepe
  • parmigiano grattugiato

Metodo

Passo 1

Sciacquare bene i legumi e i cereali, ricoprirli d'acqua e lasciarli rinvenire in ammollo per tutta la notte. Trascorso il tempo di ammollo, scolare i legumi, cambiare l'acqua e lasciarli preventivamente bollire per circa 15 minuti.

Passo 2

Tritare la cipolla, la carota e il sedano e farli soffriggere con poco olio in una casseruola capiente, meglio ancora se di coccio, aggiungendovi poi i legumi nuovamente scolati.

Passo 3

Aggiungere il brodo ben caldo e lasciar cuocere la zuppa coperta, a fuoco lentissimo, per due ore circa, mescolando di tanto in tanto. Qualche minuto prima del termine della cottura, quando la minestra si sarà addensata per bene, aggiungere il concentrato di pomodoro e regolare di sale e pepe.

Passo 4

Al momento di servire, aggiungere un filo di olio crudo direttemnte nella fondina e spolverare con abbondante parmigiano grattugiato.

Questo primo piatto sostanzioso può seguire un antipasto gustoso, come un piatto di affettati misti e può essere accompagnato da un vino rosso giovane e non troppo corposo, come un barbera o un dolcetto.